Archivio mensile:luglio 2013

Un blitz per l’uranio all’Itrec di Matera ma le barre restano

di FILIPPO MELE

ROTONDELLA – Il «giallo» del trasferimento di materiale radioattivo dal centro Sogin della Trisaia all’aeroporto militare di Gioia del Colle è stato, ma solo in parte, chiarito. Lo ha fatto, con un comunicato ufficiale, diramato nel pomeriggio, la Sogin spa, la società interamente pubblica deputata allo smantellamento dei siti nucleari italiani dismessi, come l’Itrec di Rotondella. Continua a leggere

Trasporto materiale da centro Rotondella Sogin: carico ora negli Usa Ministro riferirà giovedì

ROMA  – “Si è concluso oggi il rimpatrio” negli Usa “di materiali nucleari sensibili di origine americana, che erano custoditi in appositi siti” in Italia “per attività di ricerca e di sperimentazione”. Lo comunica Sogin.

La spedizione – spiega la società di Stato incaricata della bonifica ambientale dei siti nucleari italiani e della gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi – è avvenuta “in ossequio agli impegni presi dall’Italia in occasione del Vertice sulla Sicurezza Nucleare a Seoul nel marzo 2012” e “si inquadra nell’Accordo internazionale tra Usa ed Euratom sull’utilizzo dell’energia nucleare a scopi pacifici”. Continua a leggere

Effetto discarica Conversano negli otto Comuni coinvolti maggiori le morti di cancro

di ANTONIO GALIZIA

COVERSANO – Lo smog, l’inquinamento, il traffico, i rifiuti. Ma anche le cattive abitudini di vita starebbero alla base della forte impennata di decessi per tumore nel Sud Est Barese. Un territorio che dal 1980 al 2008 ha fatto registrare un incremento di morti nella misura del 271% tra gli uomini e del 402% tra le donne. Sono, questi, i primi preoccupanti dati emersi dallo studio epidemiologico svolto da Legambiente – circolo «Abron» di Conversano – su dati dell’Istituto superiore di sanità e dell’Oer (Osservatorio epidemiologico regionale) della Puglia. «Il lavoro di studio sulla mortalità per tumori – spiega il presidente dell’associazione ambientalista Beppe Cacciapaglia – svolto su dati ufficiali, ha riguardato un totale di otto comuni: quelli che ospitano e confinano con la discarica Martucci e cioè Conversano, Mola, Rutigliano e Polignano, oltre a Monopoli, Castellana, Turi e Noci. E ha portato alla luce dati che devono far riflettere». Continua a leggere

Cerca il mostro… scatta e mostralo alla Gazzetta

di FRANCO GIULIANO

BARI – «Cerca il mostro», fotografalo e denuncialo alla Gazzetta. Il «mostro» di cui parliamo sono gli scempi ai danni del nostro patrimonio paesaggistico e naturale, le colate di cemento che deturpano il paesaggio: dalle case abusive costruite a ridosso delle coste o addirittura sulle dune (aree demaniali), alle singole costruzioni prive di autorizzazioni che offendono la bellezza di una regione ricca di masserie, castelli, cattedrali e muretti a secco. Patrimonio che dopo essere stato trascurato nei decenni durante i quali si puntava sulla grande industria (vedi Taranto, Manfredonia e Brindisi), si vorrebbe ora recuperare per accrescere il valore del nostro turismo.«Cerca il mostro» è la campagna della Gazzetta che mira attraverso il contributo dei Lettori a disegnare una mappa degli scempi nascosti, quelli che solo apparentemente sembrano minori rispetto agli «ecomostri» (come il più famoso Punta Perotti di Bari, che è stato per anni il simbolo della mobilitazione ambientalista), ma non meno devastanti, perché tutti insieme rappresentano la vera cartolina illustrata di questa regione che spesso dimentica (in buona o in cattiva fede) di applicare la legge, rendendo così tutti un po’ più sordi ed assuefatti al degrado e alla illegalità. Continua a leggere

Raccolta carta e cartone la Puglia è prima al Sud

BARI – La Puglia langue con il 18% di raccolta differenziata su base regionale. Ma c’è da sempre uno zoccolo duro che caratterizza i volumi di rifiuti raccolti con il criterio della differenziazione: il settore della carta e del cartone. Il dato, negli ultimi dieci anni, è sempre stato significativo al punto da farlo balzare nelle classifiche di merito come migliore al Sud. Anche per il 2012, ultimo anno di riferimento nel quale ci sono dati definitivi, il dato resta significativo, ma la contrazione degli acquisti da parte delle famiglie che tendono a risparmiare in questa fase di difficoltà economica ha avuto i suoi effetti anche sulla produzione (e quindi sul successivo smaltimento) di carta e cartone. La contrazione nella raccolta differenziata di questa filiera è legata dunque alla contingenza del momento, ma c’è. Continua a leggere

Legambiente e Federambiente insieme per il Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti

 

premio nazionale prevenzione rifiution . Postato in Iniziative

 

Per partecipare c’è tempo fino al 30 settembre 2013 

La gestione sostenibile dei rifiuti comincia dalla fase prioritaria della prevenzione, come prevedono le norme europee e nazionali. Gestire correttamente i rifiuti vuol dire quindi intervenire a monte, sulle fasi di produzione, distribuzione e consumo dei beni. È questo il messaggio che Legambiente e Federambiente lanciano insieme con la prima edizione del Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti. Continua a leggere

25 luglio 2013 – Sequestro impianto di depurazione di Molfetta

Bari, 25 luglio 2013                                                                       Comunicato stampa

Legambiente: «Ciò conferma la situazione preoccupante in cui versa il sistema depurativo in Puglia. I sindaci si facciano promotori di una stretta collaborazione con le istituzioni preposte per mettere in atto tutte le misure necessarie al ripristino della completa funzionalità degli impianti» Continua a leggere

Scoperta in Salento la ”quercia elegante”: è l’unica al mondo

CARPIGNANO SALENTINO– Serendipity è un termine che indica una scoperta straordinaria  e casuale, fatta mentre si cercava tutt’altro. Scoperte dovute in parte al caso, ma anche allo spirito di osservazione e alle conoscenze delle persone coinvolte. A Carpignano Salentino, in provincia di Lecce, è stato rinvenuto l’unico esemplare al mondo finora conosciuto di un tipo di quercia: la “quercia elegante di Carpignano salentino”. Continua a leggere