Archivio mensile:maggio 2014

5 maggio 1998 – 161 persone morirono travolte dal fango a Sarno, Siani, Quindici e Bracigliano – La lezione non è servita

Sedici anni fa un fiume di fango si staccò a diverse riprese dal monte Saro travolgendo i territori di Sarno, Siano, Quindici e Bracigliano e causando la morte di 161 persone. A sedici anni da quella notte prevenzione e manutenzione del territorio rimangono assenti nell’agenda politica dei nostri amministratori. La lezione di Sarno – come quella di molti altri territori – non ha insegnato nulla. La lotta al dissesto idrogeologico, agli incendi, all’abusivismo edilizio è una questione di governo del territorio, quotidiana, prioritaria qualcosa del tutto diverso dagli interventi e da una politica dell’emergenza. Continua a leggere

Pressing sul governo contro le trivelle al largo di Peschici

BARI – «Abbiamo combattuto le estrazioni nelle acque italiane; non staremo in silenzio». Così il presidente della commissione Politiche comunitarie della Camera, Michele Bordo(Pd), si associa alla battaglia della Puglia contro l’attività estrattiva nell’Adriatico nelle acque territoriali della Croazia. Quella attività, dice il parlamentare Pd, «non deve avere effetti negativi sull’ecosistema marino e sulle attività economiche dei centri costieri italiani e, soprattutto, del Gargano». Continua a leggere

Roberto Mancini: è morto il poliziotto che ha combattuto le ecomafie. Per lui funerali solenni …

Roberto Mancini è morto a 53 anni dopo una battaglia lunga 12 anni. Ha combattuto fino alla fine, “come un leone”, dicono gli amici, ma non ce l’ha fatta. Il poliziotto che con le sue indagini ha anticipato di 15 anni ciò che poi è stato il disastro della Terra dei Fuochi è morto all’ospedale di Perugia, “Meritava di più”, ha detto la moglie in un’intervista a Repubblica. Continua a leggere