Archivio mensile:agosto 2013

Il verde pubblico sempre più trascurato a Palese – Lo stato di abbandono in cui versano i fusti delle piante dei pochi viali alberati, o delle ancor meno aree verdi esistenti

A Palese non è soltanto l’albero secolare di piazza Magrini ad essere stato trascurato dal Comune. Infatti è il verde pubblico esistente in tutta la Prima circoscrizione amministrativa di Bari, quella di Palese – Santo Spirito per l’esattezza, ad essere stato trascurato dall’Amministrazione barese. E per rendersi meglio conto dello stato di abbandono in cui versano i fusti delle piante dei pochi viali alberati, o delle ancor meno aree verdi esistenti a Palese e Santo Spirito, basta farsi una breve passeggiata tenendo lo sguardo attento al verde pubblico urbano presente in loco. Continua a leggere

Con cambiamenti climatici in futuro meno cibo e più caro – +20-40% prezzo cereali al 2050, costo welfare 280 mld dlr/anno

ROMA – Meno cibo e più caro per colpa dei cambiamenti del clima, nonostante il taglio di CO2. Riso, grano e cereali, ma anche altre colture alla base della stragrande maggioranza delle diete nel mondo, soprattutto per i poveri, rischiano un forte taglio a causa di alluvioni, esondazioni di fiumi e aumento delle temperature provocati dai cambiamenti climatici. Con una minore produzione ci sarebbe un aumento del prezzo stimato fra il 20 e il 40% per questi prodotti, mentre la frutta potrebbe costare il 30% in più entro il 2050. E’ quanto emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista Climatic Change secondo cui questo avrebbe anche costi rilevanti per il welfare globale, pari a 280 miliardi di dollari l’anno. Continua a leggere

Fuga acqua radioattiva a Fukushima, ‘incidente grave’ – Tepco, e’ un problema di primaria importanza

La Tepco, la societa’ giapponese che gestisce l’impianto nucleare di Fukushima, considera il problema della perdita di acqua radioattiva dalla centrale di “primaria importanza”. Lo riferisce il vice amministratore delegato della società, Zengo Aizawa, riconoscendo che si tratta di un “fattore di rischio e di pericolo”. Continua a leggere

Carovana delle Alpi 2013

Un calendario ricco di escursioni e incontri per promuovere la sostenibilità in quota, contrastare gli assalti del cemento e l’eccessivo sfruttamento delle risorse.  

Uno dei più grandi spazi naturali continui d’Europa di una bellezza e diversità ecologica unici, le Alpi custodiscono ecosistemi estremamente importanti e una straordinaria ricchezza culturale. Questo paradiso che immaginiamo incontaminato è invece fragile e preso di mira dagli attacchi di attività umane poco lungimiranti su più fronti. Continua a leggere

Delitti sotto l’ombrellone

Mari e coste italiane finiti nel mirino di sei killer: maladepurazione, estrazioni petrolifere, abusivismo edilizio, consumo di suolo costiero, grandi navi e inquinamento da attività militari.

Sei delitti che tingono di giallo l’estate italiana, perpetrati sotto gli occhi di tutti. Tanti colpevoli una sola vittima: il nostro mare. Un assalto all’ecosistema marino e fluviale senza precedenti che va dall’assente o cattiva depurazione, alla scellerata scelta energetica nazionale di puntare ancora sul petrolio o alla mai paga industria del calcestruzzo illegale e non.

Chiediamo che sia posta fine a questo scempio. Continua a leggere

Goletta verde «Non è proprio blu il mare di Puglia»

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/TV/index.php?id_categoria=5&id_ansalive=58710

ROMA – Su 263 analisi microbiologiche effettuate, sono 130 i campioni risultati inquinati dalla presenza di scarichi fognari non depurati, uno ogni 57 chilometri di costa. E di questi campionamenti risultati oltre i limiti di legge ben 104 (l’80%) hanno avuto un giudizio di fortemente inquinato, cioè con concentrazione di batteri di origine fecale pari ad almeno il doppio di quanto consentito. E’ la maladepurazione la priorità da affrontare da nord a sud della Penisola: sotto accusa ancora le foci di fiumi, torrenti e canali, dove è stato rilevato il 90% dei punti critici. E nonostante questo: nel Mezzogiorno 1,7 miliardi di fondi Cipe erogati proprio per risolvere questa criticità e che dovevano essere spesi entro il 2013 rischiano di andare perduti per mancanza di progettazione. Una perdita alla quale si aggiungerebbe anche la possibile multa per la procedura di infrazione che ha portato alla condanna dell’Italia per il mancato rispetto della direttiva europea sul servizio di depurazione e fognatura.

Continua a leggere

Giglio: blitz di Legambiente, 581 giorni e la Concordia e’ ancora qui

Roma, 16 ago. – (Adnkronos) – ”581 giorni: la Concordia e’ ancora qui”. Uno striscione di oltre 12 metri srotolato sulla Goletta Verde dai volontari di Legambiente a pochi metri dalla nave della Costa Concordia per ricordare che dopo 581 giorni, 13.944 ore, il relitto della nave e’ ancora bloccato nelle acque dell’Isola del Giglio. Si e’ svolto stamattina, il blitz di Legambiente per denunciare i ritardi, le incertezze e i continui slittamenti legati alla rimozione della Costa Concordia. ”Dopo 581 giorni – commenta Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale Legambiente – come in un gioco dell’oca si ritorna sempre al punto di partenza. Siamo seriamente preoccupati: la nave potrebbe rimanere per sempre al Giglio visto che nessuno chiarisce e garantisce se e quando la nave verra’ rimossa”. (mst/col/adnkronos)

Farm – Foolish Art & Rising Music: ci siamo ancge noi il 16 agosto dalle 19

FARM 2013

www.farmfestival.it

L’appuntamento estivo del PBP Corner 2013 è il FARM – Foolish Art & Rising Music: un festival per ascoltare alcuni degli artisti più interessanti del panorama indipendente pugliese ed italiano e conoscere alcune realtà emergenti dallo scenario internazionale.
Un festival attento all’eco-sostenibilità, alla promozione dei talenti e all’aggregazione giovanile.
Il FARM si svolge in una bellissima masseria pugliese caratterizzata da muretti a secco e trulli nei quali sarà allestita una mostra di arti visive e multimediali che vedrà come ospiti circa 20 artisti pugliesi. Continua a leggere